HOME >>> http://www.waggingweb.com/

PROBLEMI CON IL CUCCIOLO DI PASTORE TEDESCO
Gentili signori , il mio cucciolo di Pastore Tedesco maschio di 3 mesi si comporta in questo modo : alle volte si attacca alla mia gamba e simula l'atto dell'accoppiamento (monta la gamba) : è un comportamento normale ? che cosa devo fare quando ciò avviene ?
Quando entro nello spazio a lui dedicato, inizia a tirarmi i pantaloni e non riesco a farglieli mollare : cosa posso fare ? Quale stratagemma devo adottare per far si che ogni volta che lo porto a spasso con il guinzaglio , non debba trascinarlo per una decina di metri fino a quando non decide di mollare il guinzagli (lo prende letteralmente in bocca) e si decida a seguirmi ?
Grazie Massimo
WAGGINGWEB RISPONDE
Caro Massimo, il tuo Pastore Tedesco manifesta in maniera precoce un problema frequente con i cani maschi giovani. Il cucciolo e il cucciolone tendono infatti a sperimentare tutto quello che faranno da adulti, compreso l’accoppiamento. Si tratta in genere di un gioco tra cuccioli, che permette però di imparare a riconoscere il partner e a esibire i corretti comportamenti di accoppiamento. Il cucciolo però impara per tentativi ed errori: se ha a sua disposizione una gamba, proverà con quella. Se non viene scoraggiato, è facile che l’eccitazione associata alla gamba provochi un ripetersi del comportamento. Anche il gioco a mordere i pantaloni è normale. Alcuni cuccioli sono molto orali, tendono quindi a usare molto la bocca e i denti per rosicchiare, masticare, afferrare, tirare, “uccidere” (scuotere la testa quando hanno qualcosa in bocca). Può essere la stoffa dei pantaloni, un legnetto, il guinzaglio.
WAGGINGWEB CONSIGLIA
Una risposta alla tua prima domanda puoi trovarla nell’articolo dedicato al comportamento sessuale del cane (Sesso, parte seconda). In breve, quando cerca di montare la gamba devi distrarlo con un suono, alzarti o andartene e ignorarlo fino a quando non si calma. Per evitare che diventi una abitudine, portalo spesso a giocare con altri cani, a fare passeggiate e giocare. Cerca anche di interromperlo non appena esibisce questo comportamento, e di insegnargli ad obbedire ad alcuni comandi (premiando così un comportamento alternativo). Vedrai che migliorerà presto. Per il gioco a mordere e tirare, l’ideale è insegnare al tuo cucciolo a orientare questo comportamento su un giocattolo adeguato. Esistono molti giocattoli che possono essere morsi e contesi: nodi di stoffa, salamotti di tela imbottita, anelli di gomma. Tieni il gioco in un cassetto, e portalo con te quando vai dal cucciolo. Se cerca di morderti, offrigli in cambio il giocattolo, e gioca con lui (attenzione a denti e collo: in un cucciolo sono delicati). Insegnagli a mollare la presa a comando (in cambio di un bocconcino), e a riportarti l’oggetto per continuare a giocare). Quanto a mordere il guinzaglio, è un vizio che hanno tantissimi cuccioli! Può nascere per il disagio di essere legato, perché il cucciolo lo scambia per un gioco. Quello che succede è però sempre che da una parte il cucciolo morde, e dall’altra il proprietario tira: per il cane è divertente! Per evitare questo tira e molla, prova a lasciare a terra il guinzaglio ogni volta che lo prende in bocca (allenati in casa!), e offrirgli un bocconcino o un altro giocattolo quando lo sputa. Se sei fuori casa, fermati e rimani immobile (senza cercare di toglierglielo di bocca o tirare) finché non smette, quindi lanciagli a terra una crocchetta e riparti. Il gioco è: prima smetti di mordere il guinzaglio, prima ricominciamo a camminare. Buon lavoro!