HOME >>> http://www.waggingweb.com/

LABRADOR CHE SCAPPA E NON TORNA AL RICHIAMO
Buongiorno, sono sempre quella del labrador che mangia tutto quello che trova! Innanzitutto volevo ringraziarvi per la vostra risposta. Cercherò di mettere in pratica quanto indicato. Grazie.
Mi sono però dimenticata di chiedervi un'altra cosa. Ogni tanto capita, che Angie durante le passeggiate scappa (sempre in cerca di qualche cosa da mangiare, qualche odore che arriva da lontano..!!!). Ieri sera per esempio è capitato. Essendo notte l'ho persa subito di vista, mi hanno sempre detto di non andare via perché se poi tornano e non c'è nessuno ci si perde.
Allora ho aspettato, ogni tanto la chiamavo. Dopo circa 20 minuti è tornata, non voglio neanche pensare cosa ha potuto trovare in giro da mangiare!
La mia domanda è la seguente: come ci si comporta al momento che tornano? Se le dico brava perché è tornata magari poi pensa che è stata brava a scappare. Sgridarla no, perché altrimenti pensa che la sgrido perché torna e poi cerco sempre di fare tutto senza arrivare a sgridarla.
Durante un corso organizzato qua in Svizzera l'istruttore ci aveva detto che se facevano cose del genere al momento che tornano bisogna ignorarli. Cioè, mettere il guinzaglio senza dire niente e ignorare il cane, fare come se non esistesse (e questo per alcune ore).
Ieri sera ho provato, quanto è arrivata le ho messo il guinzaglio e mi sono avviata verso casa. Lei continuava a guardarmi e a toccarmi le gambe con il muso, quando sono arrivata a casa l'ho lasciata (sempre senza dire una parola) per 5 minuti in giardino ma poi quando sono uscita per prenderla non riuscivo più a farla entrare, come mi avvicinavo scappava! Per questo motivo non penso che sia il metodo migliore. Probabilmente io la ignoro prima e poi lo fa lei!!!!!!
Qual'è il comportamento giusto?
Grazie ancora per tutto e felice 2002!
A presto, Monica
WAGGINGWEB RISPONDE
Cara Monica, il consiglio che ti ha dato l’istruttore può funzionare molto bene, perché il cane impara che non tornare al richiamo ha delle conseguenze spiacevoli. Nel tuo caso però il rischio è troppo alto: un cane che non torna per 20 minuti può fare qualunque cosa! Sono d’accordo anche con chi ti ha consigliato di non sgridare Angie. I cani associano sempre l’ultimo comportamento alla nostra reazione: se sgridi un cane che sta tornando, lo stai sgridando perché torna, non perché è scappato. Ma veniamo al tuo problema. Angie ha imparato che può andarsene per un po’, tanto tu non ti muovi da dove ti ha lasciata. Non solo: ogni tanto la chiami, così è sicura che sei ancora lì ad aspettarla. Non puoi neanche sgridarla quando torna, allora perché dovrebbe affrettarsi ad obbedire?
WAGGINGWEB CONSIGLIA
Il nostro consiglio è: perché non provi a scappare TU? Portala in un posto sicuro (dove non può perdersi o farsi male). Lasciala libera, e dopo qualche metro, corri via. Corri per dieci o venti metri, quindi fermati e accucciati, dando la schiena ad Angie. Non chiamarla e non cercare di convincerla a venirti vicino con del cibo. Se hai paura che scappi, chiedi a un amico di tenerla con un guinzaglione di 10 metri, e di seguirla se cerca di raggiungerti. Quando ti viene vicino, falle tante feste, e dalle un boccone gustosissimo. Ripeti il gioco ogni volta che vedi che Angie sta per lanciarsi all’avventura. Quando non puoi controllarla, e se non hai ancora ottenuto un richiamo efficace, tienila legata con un guinzaglione o con un flexi. Io preferisco un cane al guinzaglio a un cane perso chissà dove!