HOME >>> http://www.waggingweb.com/

LABRADOR CHE MANGIA TUTTO QUELLO CHE TROVA
Buongiorno, io avrei bisogno di un vostro sempre prezioso consiglio.
Il mio Labrador femmina di 9 mesi ultimamente mi fa disperare. Certe volte non so come devo comportarmi per questi suoi comportamente. Da alcune settimane infatti capita spesso che durante le passeggiate come le tolgo il guinzaglio scappa da qualche parte in cerca di cibo (purtroppo trova sempre qualche cosa visto che è il periodo di caccia alla volpe e da noi c'è molta gente che butta cibo in giro per attirarle).
Inoltre una volta che scappa non mi ascolta più, la chiamo e non torna. Ho provato anche a farmi vedere a correre da un'altra parte e a nascondermi ad aspettarla, ma alla fine tocca sempre a me a tornare a prenderla. Questo anche perché non voglio che mangi tutto ciò che trova in giro, potrebbe anche farle male. Quando poi arrivo sul posto non si fa prendere!
Quando siamo a passeggio ogni tanto la chiamo e appena si avvicina la premio e poi la rilascio libera. In questi casi, se non ci sono distrazioni in giro (cibo o persone o altri animali) torna subito! Nel caso contrario invece non riesco più a fermarla.
Mi è capitato sotto mano un opuscolo su dei collari educativi (Master Plus della Dynavet). Consiste in un collare che messo al collo del cane, capta il segnale di un telecomando nascosto nel cavo della mano. Quando è azionato dal telecomando, il collare diffonde verso il muso dell'animale uno spray inodore e completamente inoffensivo che lo sorprende e interrompe il comportamento sbagliato rendendo disponibile il cane per un'altra attività.
Vorrei sapere se conoscete questo prodotto e cosa ne pensate.
Un altro problema con il cucciolo è che se la lascio sola in giardino, anche solo per pochi minuti, distrugge tutto. Buche, distrugge tutti i fuori, ora ha iniziato a strappare la siepe (visto che sono in affitto non è il massimo....).
Quando la porto in giardino per fare qualche lavoro in casa le lascio diversi giocattoli. Ieri, per esempio, le ho lasciato un Buster Cube riempito di croccantini pensando che rimanesse tranquilla per un pò. Quanto sono uscita il cubo era vuoto ma il giardino era ugualmente un disastro! Cosa posso fare?
Avrei un'ultima domanda. Certe volte mio padre porta il mio cucciolo a spasso assieme a lui e al suo cane. Io non li prendo mai assieme perché il cane di mio padre non è educato. Si allontana sempre e non risponde per niente al richiamo. E' abituato così, è molto indipendente! Io non la prendo mai perché penso che il mio poi impari questi comportamenti, vero?
Un'altra cosa che ho notato è che mio padre quando va a spasso continua a chiamare il mio cane anche se è lì vicino. Gli ho detto molte volte di non chiamarla per niente che poi quando c'è veramente bisogno che torni non ascolta più. La mia domanda è perciò questa: visto che almeno un giorno sì e uno no mio padre porta a spasso il mio cane e fa tutto il contrario di quello che faccio io è possibile che sia questo che porta ai problemi che ho negli ultimi tempi? E' forse meglio che non lascio che venga portata a spasso da altri?
In attesa di una vostra sempre gradita risposta vi saluto cordialmente.
BUON ANNO!!! Monica
WAGGINGWEB RISPONDE
Cara Monica, grazie degli auguri, che ricambiamo di cuore. Venendo al tuo problema, per tua consolazione possiamo dirti che la tendenza a ingoiare qualunque oggetto vagamente commestibile è comune nei Retriever, soprattutto nei Labrador. La tua cagna torna al richiamo quando non è distratta dal cibo, dunque ha imparato cosa significa essere chiamata. Il problema è che quando trova del cibo a terra, il tuo potere di attrarla a te è ridotto. Immagina un mondo di calamite: tu sei una calamita, quello che offri al tuo cane è una calamita, il cibo per terra è una calamita. In questa situazione la forza di attrazione che eserciti tu su cane è più debole di quella esterna.
WAGGINWEB CONSIGLIA
Cibo a terra. Se vuoi risolvere il problema non puoi affrontarlo nel momento di crisi. Come hai sperimentato, in questa situazione sei impotente. Puoi intervenire in due modi. Il primo prevede che tu ti avvicini alla cagna in silenzio, la afferri per il collare e la sgridi: “No! Lascia!” (o qualcosa di simile), quindi la lasci andare fai un passo indietro e le dici “Vieni!” con tono gentile. Se la cagna si avvicina, le fai un sacco di feste e le dai un gustoso boccone in cambio. Attenzione però a non ottenere che la cagna scappi quando vede che ti stai avvicinando, o cerchi di ingoiare tutto più in fretta possibile. Dovresti riuscire a fermarla prima che cerchi di raggiungere il cibo a terra. Nel secondo metodo è importante lavorare in condizioni di sicurezza. Puoi iniziare in soggiorno, in giardino, in un luogo in cui sai che non c’è cibo a terra. Comincia a lavorare per un richiamo affidabile. Chiama la cagna, e se si volta verso di te dille brava e rinforzala con un boccone. Quando sei in un ambiente a rischio, tienila al guinzaglio per evitare che scappi. Se hai un richiamo sicuro, comincia a lasciare a terra degli oggetti. Quando la cagna cerca di avvicinarsi per vedere cos’è, chiamala, e offrile qualcosa di più gustoso in cambio. La tua cagna deve associare il richiamo a qualcosa di più vantaggioso del cibo che trova a terra. Comincia con oggetti neutri (plastica, legno…), e passa a cibo poco appetibile. Tienila al guinzaglio, e richiamala prima che parta in esplorazione. Se non riesci a controllarla, metti il cibo a terra in un contenitore, in modo che possa sentirne l’odore ma non possa riuscire a mangiarlo. In questo modo capirà che il cibo a terra è meno interessante di quello che le offri tu in cambio. Il trucco è fare in modo che il cane sia davvero convinto che è molto meglio venire al richiamo piuttosto che cercare il cibo a terra. Il collare a spruzzo può funzionare come strumento di emergenza, quando sei in una situazione di crisi e non hai ancora ottenuto dei risultati stabili in quella condizione.
Restare da sola in giardino. Per il tuo cane capire che deve stare in giardino da sola senza fare niente (o quantomeno niente che tu non vuoi) è quasi impossibile. La sua tendenza a distruggere può nascere dal gioco (vedessi il mio giardino!) o dallo stress. In nessuno dei due casi è utile sgridarla. Il Buster Cube è una buona idea, però dovresti lasciarla in giardino solo per il tempo che dedica a questo gioco. Altrimenti è normale che cercherà di passare il tempo con qualche altra attività. In alternativa puoi abituarla a stare in un trasportino, se deve restare sola per un’ora o poco più.
Passeggiate con papà. Purtroppo è difficile convincere le persone a seguire le nostre idee sull’educazione dei cani! Quando si parla di cani, tutti hanno la loro da dire, e sono convinti che funzioni… Io eviterei di scatenare conflitti in famiglia. Puoi provare a lavorare a qualche esercizio con tuo padre, così da fargli vedere cosa fai e con quale metodo. Oppure puoi usare un comando diverso per il richiamo. Se tuo padre la chiama per nome, scegli un comando tutto tuo per il richiamo. Se si sente chiamare tante volte per niente, la tua cagna rischia di sicuro di perdere interesse nel proprio nome.