HOME >>> http://www.waggingweb.com/

ACCOPPIARE IL PASTORE TEDESCO
Buongiorno, posseggo un pastore tedesco di quasi cinque anni,e vorrei farla accoppiare ma, purtroppo, le mie conoscenze su questo argomento sono veramente limitate, posso dirvi che è un bellissimo esemplare (non detto da me ma da giudici) equilibrato e docilissimo con chiunque, il mio problema è dunque questo:avere notizie più approfondite possibile sui giorni migliori dopo il termine del flusso,quanti giorni dura il periodo favorevole,quali precauzioni prendere e, volendo mantenere nei cuccioli le stesse qualità, come scegliere il maschio.
RingraziandoVI anticipatamente colgo l'occasione per porgere cordialmente l'augurio di un felice anno nuovo
WAGGINWEB RISPONDE
Grazie per gli auguri, che ricambiamo! Complimenti per la cagna bella e di buon carattere. Il primo passo è controllare anche la salute: la cagna è certificata per la displasia dell’anca? Se è tutto in regola, non resta che aspettare il prossimo calore. La fase in cui la cagna è disponibile all’accoppiamento, è fertile, è detto estro. Inizia circa 7 – 9 giorni dopo i primi sintomi del calore (vulva ingrossata, perdite di colore rosso). Durante l’estro la cagna accetta gli approcci del maschio: rimane ferma, divarica le zampe posteriori, sposta la coda di lato. E’ possibile determinare con maggior cura l’inizio dell’estro con uno striscio vaginale, eseguito dal veterinario. La durata dell’estro è variabile, da pochi giorni a più di dieci. In genere è preferibile ripetere l’accoppiamento almeno per due giorni di seguito. La scelta del maschio dovrebbe basarsi sulle stesse caratteristiche che ammirate nella cagna: salute, carattere, struttura fisica corretta, pedigree, certificazione per le patologie ereditarie. Il maschio dovrebbe non tanto essere un famoso campione, quanto il tipo di cane che vi piacerebbe avere in casa. Per precauzione, è preferibile scrivere gli accordi presi con il proprietario del maschio, e controllare PRIMA dell’accoppiamento che sia davvero tutto in regola.