HOME >>> http://www.waggingweb.com/

LABRADOR “DISPETTOSO”??
Ciao, siamo di nuovo Paolo e Cinzia, abbiamo appena letto la vostra risposta, grazie per la solerzia. Crediamo però che più del fatto di non aver capito dove fare i bisogni, il nostro labrador stia facendoci dei dispetti. Diciamo questo perché ci siamo accorti che si comporta così solo quando viene lasciato solo in casa, sia per alcune ore (ex. lavoro, fare la spesa etc.), sia per brevi momenti. Come dobbiamo comportarci in questo caso visto che comunque causa il lavoro lo dobbiamo per forza lasciare solo per alcune ore....purtroppo? Noi abitiamo nel canton Ticino in Svizzera, vicino al confine italiano, esistono centri per l'educazione gentile o il clicker training nelle vicinanze o addirittura qui da noi?
Grazie ancora per la risposta Paolo, Cinzia e Donan
WAGGINGWEB RISPONDE
Ciao, ci fa sempre piacere leggere nuove notizie da parte di tutti voi! Una tiratina d’orecchio però: i cani NON FANNO DISPETTI!!! Non perché sono belli e bravi, ma solo perché non sono abbastanza intelligenti (??) per un ragionamento del tipo: “Mi lasci da solo? E io ti faccio pipì sul tappeto!”. I cani sono animali che hanno un forte bisogno di sentirsi accettati, di piacere alle persone, di collaborare. Quando questo non succede è perché non sanno cosa vogliamo da loro, o perché sono in una situazione di stress. Un cane può non tornare quando lo chiamate, se con la voce o con il corpo gli state comunicando che siete arrabbiati. E’ normale che un animale in questa situazione stia lontano, per evitare conflitti. Proprio come per le persone, evitare i conflitti è la questione più importante per un cane. Così non cercherà mai di fare qualcosa proprio per farvi arrabbiare. L’alternativa, nel vostro caso, è tra non aver capito che si fa pipì fuori a certe ore, non riuscire ancora a tenere la pipì quando scappa, oppure lo stress per essere rimasto da solo. Se è per lo stress, dovete insegnare al vostro cucciolo a rimanere più tranquillo quando ve ne andate. Cercate di non consolarlo quando uscite di casa, e di non coprirlo di attenzioni appena tornate. Dategli qualcosa di buono quando uscite, e dategli attenzioni solo quando è più calmo al ritorno. Così eviterete di rendere stressante la vostra assenza. Buon lavoro!