HOME >>> http://www.waggingweb.com/

LABRADOR CHE MANGIA TUTTO E NON TORNA AL RICHIAMO
Vorrei avere qualche consiglio da parte vostra sull'educazione del mio cucciolo di labrador. Angie ha 7 mesi (femmina). E' molto dolce e bella, ma certe volte molto biricchina.
So che è tipico della razza (sono golosi), ma certe volte non so più come comportarmi. Il fatto è questo: quando andiamo a passaggio mangia tutto quello che trova sul suo cammino!!!! Se la tengo al guinzaglio, per fare 10m ci vuole un quarto d'ora perché deve annusare tutto per vedere se c'è qualche cosa da mangiare, se poi e libera e entra in un prato che trova qualche cosa allora non risponde neanche più al richiamo e devo andare a prenderla!
Un altro problema con il richiamo c'è quando andiamo a passeggio in campagna e la lascio senza guinzaglio. Posso farlo solo se non c'è in giro gente e devo stare all'erta che non arrivi nessuno. In questo caso devo metterle il guinzaglio prima che li veda altrimenti parte e salta addosso a tutti. In questo caso nessun tipo di richiamo la ferma. Lei fa solo per giocare e per far festa a tutti ma non sempre è piacevole, specialmente quando fa cadere qualche bambino o quando piove e sporca tutti! Come devo fare per far si che non parta appena vede qualcuno? E' una cosa che passa crescendo?
Complimenti per il sito è veramente bello e pieno di consigli molto utili.
In attesa vi ringrazio anticipatamente.
p.s. mi piacerebbe molto partecipare a uno dei vostri corsi (come quello che fate a novembre, se fate qualche cosa in primavera ci sarò.
A presto, grazie
Monica
WAGGINGWEB RISPONDE
Cara Monica, grazie per i complimenti, e per l’attenzione che dedichi al nostro sito e all’educazione gentile del cane! Angie è sicuramente una cucciolona fortunata! Il Labrador è un cane selezionato per lavorare con l’uomo. E’ poco aggressivo, molto vivace nei primi due anni di vita, giocherellone, goloso e simpatico. Non è difficile educarlo, proprio perché ha una elevata motivazione al gioco, al cibo e un forte desiderio di piacere all’uomo. Il trucco è semplice: non si deve cercare di risolvere un problema nel momento in cui si manifesta. Si deve invece cercare di costruire attraverso il rapporto e l’educazione un comportamento alternativo, “gradito”, ed evitare che il problema si manifesti. In altre parole: invece di preoccuparsi perché mangia di tutto e corre a fare le feste a tutti, devi insegnare ad Angie come comportarsi prima che questo succeda. Come fare?
WAGGINGWEB CONSIGLIA
I tuoi problemi con Angie sono in realtà causati dallo stesso motivo: quando la tua cucciolona è attratta da qualcosa si “dimentica” di te. Immagina che il mondo del tuo cane sia popolato di calamite, che lo attraggono. Tu sei una calamita, il cibo è una calamita, le persone sono una calamita. Tanto più è forte l’attrazione, tanto più il cane viene trascinato verso la calamita. Per ridurre il potere di attrazione delle calamite “sgradite”, e migliorare il tuo potere di attrarre Angie devi iniziare a lavorare in una situazione che puoi controllare. Puoi lavorare in soggiorno, in giardino. Insegna ad Angie a venirti vicino quando la chiami, offrile qualcosa di molto gradito quando viene. Ripeti questo esercizio più volte al giorno, sempre in condizioni in cui Angie non può essere distratta da altri stimoli. Adesso prova ad aumentare la difficoltà: metti collare fisso e guinzaglio ad Angie, e posa per terra del cibo o una pallina. Mettiti a circa 6/7 metri da questa potente calamita, e tieni in tasca qualcosa di ancora più gradito (ricordi il gioco forbici-carta-pietra? La tua calamita deve vincere su quelle che metti per terra). Non dire niente, rimani ferma e lascia che Angie cerchi di tirare verso quello che c’è per terra. Prima o poi si stancherà di tirare, si girerà e verrà verso di te. A questo punto dille “bravissima Angie” fai qualche passo indietro e rinforzala con il gioco/cibo che avevi in tasca. Il gioco è: se rinunci alla calamita a terra, ottieni in cambio da me qualcosa di ancora più bello! Quando sei fuori casa, ripeti questo gioco con Angie al guinzaglio. E’ importante che la tua cagnolina non possa sbagliare. Vedrai che presto si abituerà a venire da te anche quando è attratta da qualcosa o da qualcuno.
In primavera abbiamo in programma diversi stage, oltre ai corsi già attivati. Saremo felici di conoscere Angie, e di provare insieme sul campo quello straordinario strumento per educare e comunicare che è il rinforzo positivo e il clicker training!