HOME >>> http://www.waggingweb.com/

PIT BULL IN APPARTAMENTO?
Ciao sono Enrico di Vicenza e volevo chiedervi un consiglio.
Vivo da solo in un mini appartamento di una piccola palazzina, senza giardino ma con un gran terrazzo, vorrei avere un cane non tanto per avere uno ma per aiutarne uno tra i tanti che ci sono nei due canili comunali di Vi. Si chiama Naomi è un pitbull femmina di taglia media marrone e bianco ormai rinchiusa da due anni molto docile e all'apparenza non aggressiva anche se si sa benissimo che la sua razza ha un comportamento molto vivace. Ha una grave infezione alle zampe che si è espansa al collo risultato purtroppo della sporcizia dove vivono i cagnoni non colpa di chi ci lavora tra cui mio fratello ma della poca gente che fa volontariato, e naomi calpestando di continuo i suoi bisogni farà fatica a guarire. E' da un bel po che gli vado dietro la porto in giro ma ho paura di fare il passo perché ho paura che tenendola in appartamento anche se portata fuori ogni momento utile le venga qualche crisi di posti chiusi. C'è chi mi dice (volontari del canile) che sicuramente starà meglio da me che in canile dove esce un giorno si e un giorno no per poco tempo, altri che non hanno il coraggio di prendersi questa responsabilità. Chiedo un consiglio anche a voi sperando di arrivare ad una scelta correta. Ciao Enrico
IL GENTLE TEAM RISPONDE
Caro Enrico, lavoro da diversi mesi in un canile, e mi occupo soprattutto di un gruppo di pit bull. Uno dei nostri compiti sarà trovare una nuova famiglia a questi cani. Non conoscendo il cane, non sono in grado di dirti quali eventuali problemi potresti avere adottando Naomi, ma posso comunque consigliarti alcune precauzioni, valide per chiunque sceglie di dare una seconda possibilità ai cani del canile. Il primo consiglio è di cercare di conoscere meglio Naomi. Scrivi che all’apparenza non è aggressiva, ma come si comporta con i cani del canile? Come si comporta con eventuali gatti, piccioni, lucertole?? Quando siete fuori in passeggiata di guarda e cerca un contatto con te o è troppo presa a tirare, inseguire auto, annusare? Invece di uscire in passeggiata (un chiodo fisso di tutti i volontari di canile!!!), prova a stare con lei in un luogo tranquillo, tenendola al guinzaglio se non puoi lasciarla libera. Come si comporta? Cerca un contatto o sembra solo voler scappare fuori e correre in passeggiata? Spesso i cani di canile perdono la capacità di rilassarsi e godersi un attimo di coccole, perché associano la presenza dell’uomo a eccitazione e stress (cibo, passeggiata, cure veterinarie…). Uno dei cani del gruppo ha un problema simile a quello di Naomi, causato da una intolleranza alimentare e dalla tendenza del cane di pestare i propri escrementi. Questo è un fattore che non devi sottovalutare. Un cane che calpesta i propri escrementi in box lo farà anche in casa, con conseguenze che devi valutare. Certo è possibile insegnare al cane a sporcare fuori, ma in genere i cani più “puliti” cercano in tutti i modi di non sporcarsi anche nello spazio ridotto di un box. Per Naomi vivere con te può sicuramente essere la possibilità di avere qualcuno a cui volere bene, sentirsi parte di una famiglia, ma ricorda che le basi di una convivenza felice prevedono che tutti siano felici… Parla con i responsabili del canile, se sono persone affidabili saranno pronti a sostenerti, anche in caso di insuccesso.