HOME >>> http://www.waggingweb.com/

DOMANDE SUL COMPORTAMENTO
Buongiorno al Gentle Team, voglio innanzi tutto cogliere l'occasione per congratularmi con gli Autori di  "Guida pratica al comportamento del cane" per il bellissimo e praticissimo testo. Desidererei sottoporVi  alcune domande e precisamente: L'erezione del pelo sulla linea dorsale  indica sempre  timore da parte del cane o può manifestarsi associata anche a segnali di determinazione (quali orecchie e code diritte, labbro sollevato verticalmente, ecc.) durante le minacce rivolte ad un estraneo? La tendenza alla dominanza o alla subordinazione di un determinato cane nei confronti dei conspecifici riflette una uguale tendenza nei confronti degli umani? Se la tendenza alla dominanza o alla subordinazione è una relazione sociale e non una dote caratteriale, in che modo essa può coinvolgere alcuni aspetti caratteriali, ad esempio è possibile affermare che un soggetto più dominante rispetto ad un altro sia  meno docile e più aggressivo? Nell'ambito di una stessa razza, i cuccioli dominanti possono considerarsi dei guardiani migliori rispetto ai soggetti subordinati? Termini come Molossi, Molossoidi, Mastini e Cani da Presa identificano tipi di cane diversi o uguali? Esistono differenze fra maschi e femmine, in termini di prestazioni, nelle prove di Mondioring? e nella guadia? Grazie mille e un grosso saluto Andrea
IL GENTLE TEAM RISPONDE
Grazie davvero per i complimenti. Stiamo preparando una versione aggiornata su cd, che includerà anche la comunicazione e la leadership, oltre all’educazione. Ecco le risposte alle tue domande.
L’erezione del pelo sulle spalle, la linea dorsale, la base della coda e la coda stessa è indice di eccitazione aggressiva (offensiva o difensiva). Può sicuramente manifestarsi con una postura eretta, ma è in genere segno di insicurezza del cane, che dimostra di temere qualcosa, e di essere pronto a difendersi attaccando. I lupi, e alcuni cani, hanno dei peli più lunghi sulle spalle, detti hackles, che rendono molto evidente questo segnale.
Tendenza alla dominanza verso cani e persone. Non necessariamente. Alcuni cani sono molto competitivi verso i conspecifici, ma non lo sono verso l’uomo. Altri manifestano una simile tendenza verso qualunque individuo, uomo compreso.
La dominanza è il risultato di una interazione sociale, non è una caratteristica individuale. La tendenza a imporsi è comunque più forte in certi individui (ed è legata a diversi fattori, come l’età, il sesso, le esperienze…). Se con docilità intendiamo l’attitudine del cane a collaborare con l’uomo, non direi che tendenza a imporsi e docilità sono correlate. Un cane con alta tendenza a imporsi, ma sottomesso, può rivelarsi molto docile. Non vedo una correlazione neppure con l’aggressività. I cani dal carattere più forte che ho conosciuto raramente esibivano aggressività…
Guardia. No, l’attitudine alla guardia non è legata alla dominanza, essendo la dominanza una relazione tra individui che convivono o hanno comunque interazioni di una certa durata o frequenza. Il comportamento di guardia è rivolto verso gli estranei, non c’è quindi nessuna relazione gerarchica. Di sicuro esistono cani con maggiore attitudine alla guardia. La mia Dogue era una cagna sensibile, sottomessa, gentile, ma un vero leone nella guardia. Anche la staffordshire, che nelle relazioni dirette è dolcissima, abbaia con grinta a chiunque si avvicini al cancello.
Molossi. Come hai giustamente scritto, questi termini indicano un tipo di cane. Gli studi sul dna mitocondriale hanno evidenziato un certo grado di parentela tra alcune razze, ma non esiste un blocco unico, chiuso, quanto piuttosto un insieme di caratteristiche che identifica cani usati in passato per determinati compiti. I molossi erano cani da presa.
Mondioring. Sìììì!!! La selezione del Malinois, che è il principe delle discipline su costume, avviene solo sul maschio. I maschi hanno maggiore potenza fisica, maggiore resistenza allo stress fisico, sociale ed emotivo. Nelle altre razze non c’è selezione, quindi è difficile fare previsioni. Io comunque ho fatto Mondioring con una femmina, e uno dei migliori cani degli ultimi 10 anni era una femmina (Roma des Deux Pottois detta Puma).
Nella guardia maschi e femmine si equivalgono. I maschi fanno in genere più paura perché sono più grossi e tendono ad essere più aggressivi.