HOME >>> http://www.waggingweb.com/

PT CON PAURA DEI TEMPORALI
Ho appena visitato il vostro simpatico e utile sito, non trovando purtroppo risposta a un problema che riguarda il mio cane. Klaus (è il suo nome) è un pastore tedesco di cinque anni, di buon carattere, ma con il continuo bisogno di coccole e soprattutto con il terrore dei temporali (che percepisce a distanza) e dei fuochi d'artificio. Durante questi eventi (naturali e non ) il cane ha degli attacchi di panico che mi costringono a somministrargli calmanti e tenerlo in casa. In caso contrario tenta di scappare (e se non è legato ci riesce) oppure distrugge il rivestimento del portoncino d'ingresso nel tentativo di entrare in casa.
Durante l'ultimo veglione di fine anno ero in casa con gli amici, per non lasciarlo da solo (in previsione dei consueti botti), gli ho somministrato in forma preventiva un calmante leggero e l'ho tenuto in camera mia ..... tutto in inutile allo scoccare della mezzanotte (e dei botti) per la paura ha distrutto la porta cercando di uscire. A nulla è valso uscire con lui durante un temporale per dimostrargli che non c'e' nulla di terrificante o sentire con lui lo stereo che riproduceva rumori di vario tipo. Cosa potete consigliarmi per aiutare "Klaus" ? Ringrazio anticipatamente Massimo
IL GENTLE TEAM RISPONDE
Le fobie sono paure di specifici stimoli o situazioni che sono eccessive rispetto all’effettivo pericolo. Quando l’animale viene esposto a ciò che lo ha spaventato, vive un forte stato di ansietà. Le fobie tendono a riguardare specifiche situazioni o stimoli particolari, come i rumori forti e improvvisi (tuoni, spari); questo perché riflettono la storia evolutiva della specie, la capacità di imparare a proposito del pericolo e di mantenere le informazioni apprese in modo particolarmente forte e duraturo. Questo spiega perché la fobia verso i temporali e gli spari è piuttosto diffusa. Il mio consiglio è di contattare un esperto comportamentista, e seguire un programma di desensibilizzazione e controcondizionamento. La terapia comportamentale di base prevede 6 punti:
1. La sicurezza. Fate tutto quello che è necessario per evitare che il cane sia sorpreso o si spaventi per qualcosa che in passato ha innescato la reazione di paura.
2. Definite cosa nel vostro cane scatena i comportamenti di paura.
3. Scoprite cosa veramente piace al vostro cane.
4. Associate una bassa intensità di ciò che causa paura con un’alta intensità di ciò che gli piace. Il cane deve sentirsi al sicuro e stare bene per tutto il tempo.
5. Invertite l’ordine della sequenza “buono/cattivo”. Lasciate che il cane percepisca ciò che lo spaventa, sempre a una intensità tale da non scatenare reazioni, e quindi dategli qualcosa che veramente gli piace.
6. Gradatamente aumentate l’intensità dello stimolo che scatenava la paura. Il programma funziona se “non succede niente”: se il cane non manifesta mai paura.
L’uso di farmaci può aiutare il cane ad alzare la soglia di reazione allo stimolo, facilitando l’apprendimento di comportamenti alternativi alla paura.