HOME >>> http://www.waggingweb.com/

PT CHE SI RINCORRE LA CODA
Ho un cucciolone di pastore tedesco, ha 7 mesi. Ho il problema che rincorre e cerca di mordersi la coda. Ho notato che lo fa sopratutto quando sono vicino a lui ..." senza guardarlo" (per esempio quando riordino il cortile, quando riempio una cassetta di legna per il camino, quando sto nell'orto ecc.). Tempo con lui per giocare o insegnare mi pare che ne passo abbastanza, ( 5/10 minuti la mattina e mezzogiorno, una mezzora se non di più la sera. Inoltre andiamo a scuola il sabato pomeriggio e domenica mattina, saltuariamente passiamo anche giornate complete in occasione di esposizioni, fiere ecc.)
Fino a poco tempo fa non davo peso al rincorrersi la coda, pensavo ad un normale gioco da cuccioli, ma poi sentendo il parere di più persone, mi è stato suggerito che e' un problema, in quanto è un "tic" nervoso .. e che si sono già verificati casi in cui il cane attiva a mordersi davvero , anche con gravi danni. Ho provato mettergli uno spray disinfettante anti leccamento ma senza risultati... mi hanno suggerito qualche cosa di più forte a base di peperoncino, ma non ho tanta voglia di provare, non vorrei che per salvare la coda..perdesse il fiuto. Se esistono altri sistemi , se devo modificare il rapporto, se c'e' un modo educativo... sarei felice di provare. Grazie. Silvano Per il resto è un ottimo cane, ha buon carattere, vivace, socievole ..e sto ottenendo ottimi risultati con i metodi gentili.
Complimenti per il sito e per i vostri libri, molto semplici e formativi.
WAGGINGWEB RISPONDE
Gentile Silvano, rincorrersi la coda è un cosiddetto comportamento compulsivo. Sono considerati anormali perché esibiti al di fuori del contesto e sono ripetitivi, esagerati o prolungati. Il rincorrersi la coda è una patologia comportamentale purtroppo tipica e piuttosto frequente in alcune razze, in particolare nel Pastore Tedesco e nel Bull Terrier, ma può manifestarsi anche in altre razze. Di recente mi è capitato di osservarlo in un PT di 10 mesi, durante una lezione di educazione. Uno degli esercizi prevede che il cane venga legato a un paletto, e i proprietari si allontanano per 10 metri. Questo giovane maschio, per la frustrazione e lo stress di essere legato da solo, ha iniziato a rincorrersi la coda. Come puoi vedere, la causa che provoca il comportamento può essere lo stress, anche solo di non essere guardato da te. Una volta che il cane inizia a rincorrersi la coda, questo comportamento può manifestarsi anche in condizioni di scarsa stimolazione esterna. Quello che è importante è che la tua attenzione può rinforzare il comportamento, aumentarne quindi la frequenza e l’intensità. Se il tuo cane lo fa solo in tua presenza, è proprio la tua attenzione a rendere questo comportamento vantaggioso per il cane. La terapia consiste in modifiche ambientali e comportamentali, unite a terapia farmacologica. E’ importante identificare e ridurre o eliminare gli stress ambientali, ridurre la sua sensibilità alle situazioni che causano stress (non ottenere attenzione da te, rimanere da solo...). Evitare interazioni inconsistenti. Aumentare la predittività dell’ambiente con l’obbedienza (interazioni cane-proprietario strutturate). Evitare ogni forma di punizione. Provvedere sufficiente attività fisica su programma. Si può anche rinforzare un comportamento incompatibile (es. toccare un oggetto con il muso prima che si metta a girare su se stesso). Se sta per iniziare a rincorrersi la coda, deve essere distratto, e quindi rinforzato se esibisce il comportamento incompatibile. Trattandosi di una patologia comportamentale, il mio consiglio è di rivolgerti a un esperto comportamentista, che può spiegarti in dettaglio il programma da seguire.