HOME >>> http://www.waggingweb.com/

CAGNA CHE MANGIA TUTTO CIO’ CHE TROVA
Ho una canina dalmata di 7 mesi e mezzo che come può mangia le cacche, in particolar modo quelle dei gatti ed umane. Altre volte mangia qualsiasi cosa trovi x terra e nonostante i vari no! Con biscottino come premio quando lascia la robaccia e viene da me continua a mangiare tutto ciò che trova e se le corro incontro scappa con aria furba e non molla la "preda". Le ho dato calcio e sali minerali ma non ci sono stati grandi cambiamenti.. Per ora l'unico rimedio è evitare di lasciarla libera in luoghi in cui può trovare certe cose. Volevo quindi sapere se ci sono rimedi omeopatici che possano servire come prevenzioe e/o cura in caso di ingestione di cose pericolose in quanto il dalmata è delicato sia di fegato che di reni e lei in particolare, Beba, soffre un po' di colite. Grazie x l'aiuto Elena
WAGGINGWEB RISPONDE
Cara Elena, capisco il tuo problema, e le possibili gravi conseguenze per la salute della tua cagnina. E’ un comportamento talmente disgustoso che è difficile non intervenire per impedirlo, interromperlo ed evitarlo. Eppure proprio tutti questi atteggiamenti possono peggiorare il problema. Mettiti nella testa di un cane: si avvicina a una “gustosa” schifezza, e nello stesso momento una persona corre verso di lui urlando e agitandosi. Cosa vuol dire? Attenzione: qualcuno vuole rubarti questa prelibatezza, ingoiare in fretta! Oppure: il tuo cane annusa qualcosa per terra, e viene trattenuto dall’avvicinarsi, esplorare ed eventualmente ingoiare: quella cosa diventa terribilmente interessante e di valore. Per assurdo, più si cerca di impedire che il cane mangi schifezze, più si spinge il cane a volerlo fare.
WAGGINGWEB CONSIGLIA
Questo comportamento può essere affrontato e risolto, ma l’educazione richiede una certa pianificazione. Inizia in casa, con la cagnina al guinzaglio. Posa per terra qualcosa (non necessariamente cibo), e quando la dalmata cerca di avvicinarsi, dì con tono neutro una parola (es. ferma). Aspetta che capisca che non può arrivare a prenderla (il guinzaglio lo impedisce), e che ti guardi. A questo punto fai un passo indietro e se viene verso di te dalle una manciata di bocconi gustosissimi. Il gioco è: prima rinunci, prima ottieni qualcosa di molto piacevole. Ripeti usando del cibo per terra, ma offrendo in cambio sempre qualcosa di meglio (carne contro pane). Attenta a rinforzare DOPO che la tua cagna ha scelto di rinunciare, a non applicare tensioni sul guinzaglio (trattienila ma non tirarla verso di te), a rimanere rilassata e positiva, a non dare troppa attenzione a ciò che c’è per terra, a non adescare la cagna con del cibo in mano. Quando la dalmata rinuncia facilmente a ciò che c’è per terra in luoghi familiari, riprova a passeggio, insegnandole anche a tornare entro una distanza di sicurezza. Vedrai che il problema migliorerà, e con tempo e pazienza si risolverà.