HOME >>> http://www.waggingweb.com/

GATTO CACCIATORE
Prima di tutto complimenti per i vostri articoli che trovo chiarissimi! Purtroppo non ho trovato nessun suggerimento per risolvere il mio problema: Attila (di nome e di fatto) il mio splendido gatto è un esperto cacciatore, e in campagna dove viviamo, trova spesso topolini e poveri uccellini; fin qua tutto normale, il problema è che ha la pessima abitudine di lasciarmi i resti dei suoi banchetti sul terrazzo (spesso sotto lo stenditoio!!!) o sul tappetino d'ingresso. Come posso fare per convincerlo che non gradisco i suoi regali?? Grazie dell'attezione Speranza
WAGGINGWEB RISPONDE
Cara Speranza, gli animali domestici hanno uno strano rapporto con l’uomo. In molti casi l’uomo è visto come un super genitore, che fornisce cure anche quando il genitore naturale ormai le rifiuterebbe, che protegge e si assume la responsabilità dell’animale (o almeno, dovrebbe). Il rapporto genitore/figlio però si intreccia con altre pulsioni, come quelle sessuali. Uno studio davvero curioso indagava sulla tendenza di alcune specie di identificarci come femmine o come maschi della stessa specie: partner da corteggiare o rivali da scacciare. Molti animali, cani compresi, riconoscono nell’uomo i due sessi. In alcuni casi, infine, l’animale può comportarsi in parte da figlio, e in parte da genitore (questa inversione di ruoli è conosciuta anche nell’uomo, quando i figli raggiungono una certa età e cominciano a prendersi cura dei genitori). E’ proprio quello che succede al tuo micio, che si prende cura di te portandoti delle gustose prede per cena! Non è davvero possibile spiegargli che il suo regalo non è gradito. Una alternativa migliore è mettere una campanella al suo collarino, ed evitare così che possa andare in giro indisturbato a fare stragi di animaletti. E’ un argomento poco conosciuto, ma i gatti sono un vero pericolo per la fauna selvatica, e ogni anno causano una vera strage di uccelli, insetti e piccoli rettili.