HOME >>> http://www.waggingweb.com/

TRASLOCO IN CASA CON GIARDINO
Buon giorno, dall'anno prossimo cambierò casa, portando con me il mio cane di 4 anni, un meticcio di taglia medio/grande (incrocio con un maremmano e uno spinone). Passeremo da un appartamento in cui viviamo coi miei genitori ad una casetta indipendente con un bel giardino. Quello che vorrei sapere è se per il cane può essere un grande trauma essere lasciato solo tutto il giorno (mentre prima bene o male qualcuno transitava per casa), se è vero che alcuni cani non utilizzano il giardino di casa per i bisogni (questa cosa mi preoccupa parecchio), e se sia il caso di adottare magari una femminuccia che possa fargli compagnia per le ore in cui rimarrebbe da solo. E infine quali accorgimenti dovrei prendere a livello di cuccia etc. Grazie in anticipo per la cortese attenzione! Cordiali saluti Elisa
WAGGINGWEB RISPONDE
Un cane che ha vissuto 4 anni in appartamento sicuramente sarà spaesato nel trasloco. Non ritengo opportuno lasciarlo fuori a dormire dalla prima notte. Dovete dargli il tempo di riformare dei riferimenti fisici nella nuova casa, imparare a riconoscere oggetti, odori, abitudini. Fatelo dormire in casa, e lasciatelo in giardino durante il giorno, non senza aver associato questo luogo a qualcosa di piacevole. Il mio Lakeland terrier ha imparato presto ad adorare il giardino, ma ha continuato a dormire in casa. Se volete farlo rimanere fuori di notte, cercate di abituarlo con gradualità. Non dategli mai attenzione se vuole entrare in casa, e passate del tempo con lui quando siete a casa. Quando lo vedrete tranquillo e rilassato nel nuovo ambiente, insegnate al vostro cane a entrare nella cuccia. Comprate una bella casetta di legno (rialzata e ben isolata), e convincetelo a entrarci buttando dei bocconcini prelibati e facendogli molti complimenti. Molti cani finiscono con il dormire sullo zerbino, esposti a correnti e umidità, perché nessuno ha insegnato loro a entrare in cuccia. L’idea di una cucciola non è affatto male, se il vostro cagnone è un tipo socievole. Aspettate qualche mese, il tempo di ambientarvi, e quindi procedete con l’adozione. Sarà sicuramente più facile far accettare al vostro amico la nuova situazione, con una compagnia!