HOME >>> http://www.waggingweb.com/

CUCCIOLO DI PASTORE TEDESCO PAUROSO
Ho acquistato un cucciolo di pastore tedesco di quattro mesi, da circa 4 giorni.
Da quanto è ha casa il cane ad oggi non ha mai abbaiato, è impaurito, gioca poco è sta sempre accucciato. Oggi ha vomitato un pò. Mangia poco ed impiega molto tempo.Dal momento che ho in casa due figli (dieci e dodici anni), ho paura che possa essere ammalato. Poi dopo il terzo giorno che sta da noi, gioca un pò con i miei figli ed appena vede me o mia moglie non gioca più. Cosa mi consiglia di fare?
P:S.: IL CANE è stato acquistato in un centro di addestramento.
WAGGINGWEB RISPONDE
Comprare un cane in un centro di addestramento può sembrare una buona idea. In realtà sistemare un cucciolone in famiglia può significare togliersi dalle croste un cane con problemi o con insufficienti qualità caratteriali. Questo succede anche con alcuni allevatori, che non vedono l’ora di disfarsi dei cuccioloni invenduti. Due dei miei cani sono arrivati così, scarti di allevamento proposti come ottimi soggetti (uno dei quali addirittura “da esposizione”...). Il cane non ha ovviamente nessuna responsabilità in questa situazione, mentre potreste averne forse un pochino voi, che avete accettato un cucciolo di 4 mesi con evidenti problemi di timore, sindrome da deprivazione sensoriale, salute o quant’altro. Il cucciolo è comunque fortunato ad avervi incontrato, come spesso succede ai brutti anatroccoli, che suscitano tenerezza e trovano chi si occupa di loro più amorevolmente (e con minori aspettative) dei loro fratelli belli e dotati. Ma veniamo al vostro problema. Il cucciolo è evidentemente terrorizzato. La prima cosa da fare è un controllo veterinario. La seconda è dargli tempo. Non cercate di toccarlo, di manipolarlo o di forzarlo. Trovategli un angoletto confortevole e sicuro, lasciate che da solo decida di lasciarlo per esplorare. Rinforzate ogni suo atteggiamento positivo verso di voi. Il cucciolo potrebbe non essere abituato al contatto con le persone (essere vissuto nei primi mesi in un box isolato dal mondo), e temere quindi soprattutto gli adulti (più imponenti e minacciosi dal punto di vista di un cucciolo spaventato). Lasciate che i bambini giochino con il cane, se quando vi vede si accuccia, ignoratelo. Meno gli darete attenzione quando è spaventato, più capirà che non volete niente da lui, e soprattutto non siete una minaccia. Se il cane ha “solo” problemi di socializzazione, ma ha un carattere confidente, vedrete che in poche settimane la situazione migliorerà. Se invece è ansioso e timido, dovrete aiutarlo a trovare sicurezza, rinforzandolo quando si comporta in modo rilassato, e introducendo gradatamente situazioni diverse e più impegnative (es. contatto con un estraneo, passeggiata al guinzaglio in campagna ecc.).