HOME >>> http://www.waggingweb.com/

BORDER COLLIE DA DIFESA??
Ho letto la Vostra scheda sul Border Collie, e con sorpresa ho visto che ha qualche caratteristica circa la difesa. per difesa si intende del padrone della casa o solo della sua difesa ? queste doti sono più o meno accentuate in base del tipo di addestramento ? In sostanza vorrei sapere se con una opportuno addestramento può ritenersi anche un cane da guardia (non come i pastori tedeschi o altri) Grazie. Matteo
WAGGINGWEB RISPONDE
Caro Matteo, probabilmente l’aspetto più insolito in un Border Collie da difesa è nel colore bianco e nero del mantello. Tutti gli altri cani utilizzati in questo compito sono infatti di colore scuro, senza bianco. Le attitudini però sono le stesse di molte razze oggi considerate da difesa, che in origine altro non erano che cani da conduzione del gregge. Il Pastore Tedesco, il Pastore Belga, il Beauceron, il Picard, sono cani utilizzati nelle prove di difesa, e sono cani da pastore. La differenza tra queste razze e il Border Collie è piuttosto nella selezione avvenuta nei primi anni del 1900 quando i militari e i civili selezionarono queste razze per un compito diverso, sfruttando le caratteristiche sviluppate nel lavoro con l’uomo. I cani da pastore sono infatti cani con un carattere molto determinato, pronti ad affrontare un gregge di pecore e montoni che a dispetto dell’iconografia che li vuole animali pacifici e innocui, possono dimostrarsi molto decisi e a volte pronti a resistere alla pressione o persino scacciare il cane con la forza. Hanno un’elevata attitudine all’addestramento, sono pronti a seguire le indicazioni del pastore malgrado la fortissima motivazione a lavorare il gregge. Pensa di dover fermare un cane che sta per inseguire un leprotto o un gatto: è quello che succede al pastore che deve gestire un cane di fronte alle pecore. Duttilità e forza di carattere dunque, e in più resistenza fisica, dimensioni medie. Quello che mancava ai cani da conduzione era la capacità di sopportare stress maggiori causati dal continuo contatto con il conduttore, una minore sensibilità al contatto fisico e alla voce. I Border Collie non hanno certo un carattere meno deciso di un Pastore Tedesco, ma hanno una maggiore sensibilità, utilissima nella conduzione, ma decisamente svantaggioso nell’addestramento alla difesa. Inoltre manca la selezione per la presa, che in un cane da conduzione deve essere se non completamente inibita, quantomeno limitata a un rapido pizzicare. In un cane da difesa è invece selezionata la presa con bocca piena, e sono quindi sviluppati i muscoli masseteri, oltre al piacere della presa. Per queste caratteristiche, solo pochi Border Collie sono stati addestrati con successo alla difesa sportiva, dimostrando comunque doti straordinarie nell’obbedienza e le piste, e buone attitudini anche negli attacchi. Il Border Collie non è quindi un cane da difesa sportiva, e non può essere neppure un cane da difesa personale o da guardia, proprio per la sua sensibilità.