HOME >>> http://www.waggingweb.com/

DOBERMANN CHE MANGIA LE FECI DEI GATTI
Innanzi tutto, complimenti: il vostro è il miglior sito che ho trovato sulla rete (oserei dire compresi quelli in lingua inglese!). Il mio problema è il seguente: ho un dobermann femmina di 3 anni che, ogni qual volta ha la possibilità di scorrazzare per il giardino, si mette alla ricerca di escrementi (di gatto) per cibarsene. Non è servito a nulla coglierla sul fatto e sgridarla... tanto che ho desistito. Fortunatamente il cane gode di ottima salute ed è nutrito con i migliori mangimi che si trovano sul mercato.
Dato che non mi sembra un'abitudine molto salutare, avete qualche consiglio da darmi o mi devo rassegnare?
Grazie, Davide
WAGGINGWEB RISPONDE
Caro Davide, purtroppo i mangimi dei gatti contengono una notevole quantità di “aromi naturali”, ovvero sostanze chimiche che aumentano l’appetibilità del prodotto industriale. Parte di queste sostanze non sono digerite dal micio, e dunque si ritrovano intatte nelle feci. Questo processo rende però appetibili le feci del gatto per il cane, che impara presto a cercarle e cibarsene. A differenza dei felini, i cani trovano naturale alimentarsi con rifiuti organici, tanto meglio se sono pure profumati!
WAGGINGWEB CONSIGLIA
La soluzione ideale sarebbe eliminare le feci dei gatti, cosa che ovviamente non è così semplice. In alternativa puoi provare con questo esercizio: chiedi a un amico di tenere una scatola di bocconcini gustosi in mano (magari mangime per gatti!). Tieni la tua amica al guinzaglio, e lascia che vada ad annusare la scatola. Il tuo amico non deve dare del cibo alla cagna, ma neppure sgridarla. Deve solo stare fermo, impedirle di mangiare, e voltare la testa, come segnale di calma. Mentre la tua cagna sta annusando la scatola, chiamala verso di te. Non usare il guinzaglio per costringerla! Non verrà subito, perché interessata al cibo, ma presto si renderà conto che se vuole qualcosa, l’unica strategia che funziona è venire verso di te. Non appena si avvicina premiala con un gustosissimo boccone. Ripeti finché la cagna non ha imparato che quando la chiami è sempre meglio mollare tutto (cibo e cacche di gatto compresi!) e tornare da te.