HOME >>> http://www.waggingweb.com/

UNA BULL TERRIER PER QUATTRO GATTI??
Salve sono Daniele di Milano,vorrei porvi alcune domande.... Vorrei diventare proprietario di un cane (un bull terrier femmina)! La questione importante è che possiedo 4 gatti!
1 gatto(femmina) abita a casa mia, 3 gatti (2 maschi ed 1 femmina) abitano a casa della mia ragazza! La mia intenzione sarebbe quella di poter portare il cucciolo sempre con me. Quindi mi seguirebbe a casa della mia ragazza dalla quale dormo....e starebbe anche a casa mia penso durante il giorno. Ho già avuto una passata esperienza di convivenza (seppur breve,è durata 4 giorni)! Il 31 Dicembre 2001,ho trovato una meticcia di 1 anno,nera e di media taglia! Appena l'ho portata a casa della mia ragazza...incuriosita e con voglia di giocare si fiondava scodinzolando sui gatti, loro dopo un pò di perplessità, stavano immobili e dopo un pò zack.....graffiata!
La notte lei dormiva sul letto con noi, cosa che facevano i gatti prima che arrivasse lei. Ci siamo svegliati spesso per i suoi guaiti, morale: 3/4 volte le abbiamo trovato unghie intere sulla testa! I gatti, molto affettuosi e in cerca del continuo contatto e coccole, mangiavano poco, erano un pò spauriti(la femmina neanche poi tanto,anzi poco) ma i due maschi specialmente il dominante non era più lo stesso.
Per quanto riguarda la gatta a casa mia, lei stava rintanata e quando usciva le soffiava. Poi la cagnetta l'abbiamo affidata ad una famiglia ed ora sta bene
Io ho pensato che probabilmente questo atteggiamento dei gatti era dovuto al fatto che essendo la cagnetta già grande,si sentivano minacciati, poi vedendola nera,non so.
Ora sarei intenzionato nel prendere un cucciolo di bull terrier (femmina penso) e la mia preoccupazione è quella della convivenza. I 3 gatti della mia ragazza non sono giovani, hanno sui 10 anni tutti e 3, la mia invece è giovane 2 anni circa
Ho sentito alcune persone che hanno portato a casa un bull terrier (maschio) ed in casa c'era già un gatto (anche esso maschio) e quando succedeva qualcosa, era il gatto che faceva scappare il cane. Cosa mi consiglia, aspetto ansioso un suo consiglio........
Sperando positivo, così che il mio sogno di poter prendere un bull terrier si possa realizzare!!!! Potrebbe consigliarmi anche qualche libro che tratti la convivenza tra cani e gatti? cordialmente.....Daniele
WAGGINGWEB RISPONDE
Caro Daniele, complimenti per la tua scelta! Devo confessarti che anch’io sono arrivata a tanto così dall’adottare una stupenda Bulletta, mi hanno però fermato i tre cani che già scorazzano tra casa e giardino. La paura è stata che una volta adulta, la Bulletta rischiasse una lite con la Malinois capo-branco, con conseguenze immaginabili data la potenza dei cani coinvolti! Così abbiamo adottato una Stafforshire Bull Terrier, incredibilmente tollerante con tutti gli esseri viventi (oddio, con le lucertole e i ramarri non proprio...). Ma tornando alla tua mail, i problemi sono due: il rapporto tra il cane e i gatti, e quello tra i gatti e il cane. Tra la tua nuova cucciola e i gatti non dovrebbe essere difficile evitare incontri sgradevoli. E’ importante però riuscire a gestire la situazione dall’inizio.
WAGGINGWEB CONSIGLIA
La cucciola non deve poter importunare i gatti. Basta un guinzaglio e dei bocconcini (o un giocattolo o delle coccole) per ABITUARLA a lasciarli in pace. Abitudine è proprio la parola chiave: se non avrà occasioni per considerare il gatto un gioco, un rivale o una preda, smetterà presto di provare interesse. Non è difficile: fatele annusare i gatti (tenendoli in braccio), quindi richiamatela ogni volta che cerca di andare verso di loro. Premiatela quando sceglie di tornare da voi. Il guinzaglio serve per evitare che vada comunque dai gatti. Il problema può ripresentarsi quando cresce, ma in genere un cucciolo impara a rispettare i mici che conosce. Se poi avete la possibilità di farla incontrare con un gattino socievole e confidente, o con un adulto abituato ai cani, il gioco è fatto! Da gatto a cane invece le cose sono un po’ più complicate. La prima regola è stravolgere il meno possibile le abitudini dei mici. Scrivi che dormono sul letto. Bene, dovranno continuare a farlo, oppure dovete dar loro il tempo di cambiare abitudini prima di adottare la cucciola. Attenzione anche a dove sono ciotole e cassette igieniche. Devono essere messe in un punto facilmente accessibile senza dover incappare nella cucciola. Il rapporto tra un gatto adulto e un cucciolo è più facile se il gatto è socievole, mentre può causare dei problemi se il gatto (o i gatti) sono più timidi e ansiosi. Dato che avete già avuto questa esperienza, meglio essere preparati. Anche a casa della tua fidanzata, il cane non deve potersi avvicinare ai gatti e soprattutto non deve spaventarli. Non cercate di farli andare d’accordo, almeno non in tempi brevi! Non smettete di dare attenzione ai gatti, anche se con un cucciolo di Bullie in casa può essere difficile! Provate a dare bocconcini e coccole ai mici quando c’è la cucciola in giro. Quando li lasciate soli, assicuratevi che i gatti possano stare fuori portata della cucciola, meglio se in stanze separate. Usate un trasportino per le assenze brevi, e per la notte. Vedrai che con qualche precauzione tutto andrà per il meglio! Non mi risulta nessun libro su questo argomento.