cd retriever

Il TICA challenge del Sud Europa.

Tra TICA, CFA, FFI e Club indipendenti ...
non sono solo i proprietari a rimanere frastornati!

The International Cat Association Nel mondo felino Europeo esistono diverse associazioni che possono essere suddivise in tre grandi circuiti espositivi: I club ed associazioni aderenti alla FFI, Federazione Felina Internazionale, diffusa in tutta l’Europa,si tratta di un grande organismo con libri origini nazionali ma tutti rispondenti a regole unificate, i club ed associazioni definiti “indipendenti” , ciò vuol dire che si tratta di associazioni e club a carattere nazionale od addirittura regionale con un loro proprio libro origini e propri regolamenti che hanno in comune solo un sistema di giudizio similare per quanto riguarda le esposizioni e che, per antica tradizione, riconoscono vicendevolmente i titoli conseguiti in gara ed i rispettivi pedigree.

Infine troviamo le due grandi associazioni americane “esportate” in Europa, TICA e CFA rispettivamente The International Cat Association e Cat Fancier’s Association, per entrambe il libro origini è accentrato presso le sedi statunitensi ed il sistema di giudizio è totalmente diverso da quello della FFI e dei club indipendenti.

Per chi accede al mondo delle esposizioni per la prima volta c’è da rimanere frastornati da tutte queste differenziazioni ma, dopo un breve periodo di frequentazione, per molti è estremamente divertente partecipare ai diversi campionati per raggiungere posizioni di prestigio nelle classifiche annuali delle diverse associazioni, in particolare in quelle americane vi è un vero culto delle premiazioni, così oltre a competere per raggiungere l’apice della carriera il gatto compete anche per la festa degli “awards” una vera e propria notte degli oscar.

Quest’anno la TICA per il challenge del Sud Europa ha organizzato una cena in una deliziosa cittadina turistica, Le Touquet, in Francia vicino a Calais il 9 di Settembre, come già detto si tratta di un vero e proprio avvenimento mondano, ove oltre a gloriarsi per i risultati del proprio gatto i proprietari possono aggiungere un pizzico di vanità e presentarsi per una volta invece che con i soliti blue jeans o comunque abbigliamento sportivo adatto ad una esposizione, in abiti eleganti se non addirittura da sera.

Maurizio Pesce, 9° posto e miglior Maine Coon.

E quest’anno finalmente l’Italia ha dato filo da torcere agli allevatori francesi, da sempre al top delle classifiche del Sud Europa infatti:

al 3° posto assoluto, 2° pelo corto e miglior siamese si è classificata "SGC Rama Saturday Nitefever of That-Ton" di Maria Luisa Farina - Bergamo

al 4° ed al 6°posto i migliori orientali d’Europa " SGC Tassam Quasar of Cattycats " e " QGC Felitan Moon Speckles of Cattycats " di Emanuela Previtali - Bergamo

al 9° posto l’Italia ha piazzato il miglior Maine Coon " QGC Cooncreole Sherwood of Coralcoon " di Maurizio Pesce - La Loggia

Nei cuccioli ancora Emanuela Previtali con il suo " Tassam Milky Way of Cattycats " miglior orientale e 5° miglior cucciolo e " Tassam Sun Flare of Cattycats " clasificato 18°

al10° e 11° posto due Maine Coon: " Williamina Cosmo of Wistrantale "di Mio Cremante - Varese e " Hautsartoux Highlander " di Maurizio Pesce

Anche nei neutri al 2° posto e miglior Maine Coon un gatto italiano: " Santo Graal Darkswan "di Olga Dentico
Ma la più grande soddisfazione é stata “soffiare” alle altre nazioni del Sud Europa due ambiti riconoscimenti:


Emanuela Previtali e Mario Danilo all.to Cattycats migliori espositori dell’anno 1999/2000 e Olga Dentico all.to SantoGraal miglior allevamento .


Si tratta di grosse soddisfazioni per i vincitori in quanto le esposizioni TICA sono molto selettive, ma soprattutto significa che l’allevamento felino in Italia ha raggiunto altissimi livelli, le importazioni di soggetti dagli Stati Uniti e dall’Australia ,da sempre all’avanguardia, ci hanno portato a poter presentare in gara gatti veramente belli ed equilibrati ed ormai è possibile allevare nel nostro paese soggetti che nulla avranno da invidiare ai parenti d’oltreoceano.