cd retriever

ROTTWEILER:
IL SEGRETO DEL SUO SUCCESSO

Il Rottweiler è una delle razze che devono superare una prova di carattere e di addestramento per poter conquistare il titolo di campione italiano.
Queste prove valutano le attitudini naturali del cane. Valutano anche il rapporto con l’uomo. Il cane deve dimostrare di essere pronto ad affrontare un estraneo. Obbedire volentieri ai comandi del conduttore.
Questo Rottweiler è impegnato nell’abbaio in vigilanza in una fase della prova di difesa.

PROFESSIONE GUARDIANO E ATLETA

Il Rottweiler nasce come cane da guardia, da presa e come bovaro. Doveva guidare e proteggere le mandrie. Custodire le proprietà e difendere il padrone. Quando le mandrie vennero spostate in treno e in camion, il cane diventò inutile. Il Rottweiler scoprì però nuovi ruoli: cane militare, cane poliziotto. Cane addestrato all’obbedienza e alla difesa. Cane sportivo.
Del mestiere di guardiano rimane la taglia: è grande per impressionare e affrontare i malintenzionati. Un guardiano è piuttosto tranquillo, poco distruttivo. Deve rimanere da solo senza combinare guai. Non deve abbaiare senza motivo. E’ legato alla casa e alla famiglia, più diffidente con gli estranei. Ha il carattere forte e dominante dei guardiani. Non ha paura, anzi, è pronto a bloccare l’intruso mettendosi bene in mostra. Testa alta e sguardo diretto. E’ nero, perché così è più impressionante. E si vede meno la notte.
Dal mestiere di cane poliziotto e cane sportivo riceve invece una maggiore attitudine all’addestramento degli altri guardiani. Accetta di essere guidato. E di essere controllato durante gli esercizi di difesa. E’ più motivato al gioco, più facile quindi da addestrare. Più dipendente dal proprietario. Deve essere pronto a seguire il padrone fuori dalla proprietà. Deve potersi adattare a situazioni diverse. Non essere inutilmente aggressivo o minaccioso.

Riassumendo:

un guardiano è un cane di grande taglia. E’ mediamente attivo, mediamente reattivo, abbaia facilmente solo durante la guardia. Non è molto giocherellone, è poco distruttivo. Ha un carattere forte, pronto ad affrontare un intruso senza paura. E’ molto legato alla casa e alla famiglia.
E’ poco socievole con gli estranei.Un cane atleta, selezionato per le prove di difesa, è più portato al gioco.Più motivato all’addestramento. Accetta di essere guidato e controllato anche in fasi di eccitazione. Deve dimostrarsi indifferente agli estranei inoffensivi. Deve adattarsi ad ambienti e situazioni estranee.
Il Rottweiler è una delle poche razze di grande taglia ad unire queste caratteristiche.Anche se non tutti dimostrano la stessa motivazione all’addestramento, è uno dei pochi cani di grande taglia che può impegnarsi con successo nelle prove sportive.

Il Rottweiler è un cane da famiglia? Come tutti i cani è pronto a legarsi alla casa e soprattutto a chi lo ha adottato.

Rispetto ad altre razze richiede però più responsabilità e più attenzione: non si deve mai sottovalutare la sua taglia e la sua forza.

Cercate di conoscere bene la razza; capire cosa significa vivere con un Rottweiler; decidere se potete/volete affrontare questo impegno.

VITA IN FAMIGLIA

Anche se è bello ciò che piace, il Rottweiler non è certo un cane spettacolare. Come per il Labrador, chi sceglie un Rottweiler non è attratto soprattutto dal lato estetico. Il successo del Rottweiler è dovuto alla sua attitudine alla guardia e alla dissuasione. E alla facilità di gestione. Anche se significa accettare delle responsabilità, non è difficile vivere con un Rottweiler. E’ un cane forte e sicuro, più facile da gestire di altre razze da guardia e difesa. E’ grande, ma non troppo. E’ piuttosto calmo, ma anche abbastanza giocherellone. Può essere addestrato, ma non richiede molto movimento. E’ felice di vivere vicino alla famiglia. Ed è un ottimo cane da guardia. Si comporta bene quando passeggia in centro: non tira al guinzaglio e non è aggressivo verso persone e cani. E’ affettuoso ma non invadente. Un Rottweiler di buon carattere, educato e socializzato, e con un proprietario responsabile, è la migliore pubblicità per la razza.

PER MOLTI, MA NON PER TUTTI

Anche se ha delle caratteristiche ideali per la vita moderna, il Rottweiler non è il cane per tutti. Altri cani possono essere più adatti a voi, al vostro carattere e al vostro stile di vita. Forse volete un cane giochi e scodinzoli a tutti. O che sia più vivace. Più piccolo. O più peloso. Qualunque cane vi darà affetto e compagnia. Il Rottweiler è un cane fantastico, ma non è l’unico cane!

Chiedetegli di fare qualcosa per ottenere qualcosa in cambio: un boccone, attenzione e coccole. Premiate i comportamenti graditi, e chiedetegli di obbedirvi in tutte le situazioni. Un cane così grande e forte DEVE essere sotto controllo.
Non stimolate l’aggressività. Non ne ha bisogno per fare la guardia e difendervi. Giocate insieme.
Se volete un Rottweiler, non dimenticate che è un cane, ed è un guardiano. Oltre alle esigenze di tutti i cani deve assolutamente essere educato e socializzato da cucciolo.

Deve imparare che le persone e i cani sono amici. Che è bello andare a passeggio e incontrare gente di tutti i tipi e tutte le età. Dovete dargli compagnia, affetto, movimento. E’ un cane da lavoro: può dimostrarsi indipendente e testardo se non viene educato. Ha bisogno di impegnarsi in una attività. Inserite gli esercizi di obbedienza nella vita quotidiana.

Se gli dedicherete affetto, e tempo per educarlo e socializzarlo, il Rottweiler sarà pronto a dimostrare tutte le caratteristiche migliori della razza. Ricordate: non sono lì per caso. Qualcuno le ha accuratamente selezionate e preservate nella razza. Guardate il vostro Rottweiler: è pronto a svolgere il duro lavoro di guardiano, ed è pronto a vivere con voi in un appartamento in città. Non è fantastico?