cd retriever


Questa foto ritrae un momento particolare degli esercizi di difesa del Mondioring, la vigilanza: il cane, al comando del conduttore, deve immediatamente lasciare la presa e rimanere davanti al figurante, pronto a riacchiapparlo se cerca di scappare. Malgrado la sfida evidente dell'uomo, che lo fissa e lo sovrasta, l'atteggiamento del cane è quello del gioco: la testa sollevata, l'espressione eccitata, senza traccia di aggressività e di paura, la coda che scodinzola alta.

ETOGRAMMA.

LA POSTURA DI GIOCO

Un uomo è un avversario troppo grande e pericoloso per qualunque cane, soprattutto un professionista esperto, che non si lascia certo impressionare dal cane. L' unico motivo che spinge il cane ad affrontare il figurante (e il figurante ad affrontare il cane!)  è la certezza che si tratta di un gioco, un gioco terribilmente divertente, senza rischi reali, e dove alla fine chi vince è proprio il cane, anche se deve sottostare alle regole imposte dall'uomo.


L' atteggiamento da gioco è evidente in tutte le fasi della difesa: quando il cane saltella e abbaia eccitato alla vista della “preda” di tela, un salamotto imbottito, una manica o il costume, quando la rincorre e la afferra senza paura, divertendosi a contenderla al figurante, quando trotterella per il campo con la “preda” in bocca, mostrando a tutti quanto è stato bravo, scuotendola come se
fosse ancora “viva”, con la coda orgogliosamente sollevata.






Ecco a confronto l'atteggiamento del cane in vigilanza con un cane che sta fissando una pallina, eccitato e pronto a rincorrere e catturare il giocattolo. Come è ben evidente, i due cani, due Pastori Belga Malinois, hanno la stessa postura, e la stessa espressione di gioco.