cd retriever


IL VOCABOLARIO DI WAGGINGWEB

Non ricordate cosa vuol dire “Rinforzo”, volete scoprire la definizione di “Condizionamento”,
oppure non siete sicuri di sapere cos’è il “Flyball”?
Il mondo degli appassionati di cani e di gatti è ricco di termini e concetti tecnici, espressioni gergali.
E’ per questo che WaggingWEB ha deciso di proporvi questo piccolo vocabolario.


Se avete nuove parole da proporci, scriveteci!


A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y - Z



A_______

Affisso: E' il nome, spesso di fantasia, che identifica un allevatore, e che viene attribuito a tutti i cuccioli nati in un allevamento riconosciuto da una organizzazione ufficiale; può precedere o seguire il nome individuale del soggetto. E' concesso da una associazione nazionale o internazionale all'allevatore.
Agility: Disciplina sportiva nata alla fine degli anni Ottanta. Il cane deve affrontare un percorso a ostacoli differente in ogni prova, seguendo le indicazioni del conduttore, senza errori e nel minor tempo. Il cane è libero, e il conduttore lo guida usando la voce e i movimenti del corpo. Questa disciplina ha diffuso in Italia la cultura dell’addestramento non coercitivo, perché si basa unicamente sulla comunicazione, la collaborazione e la competizione tra uomo e cane.
Agouti: E' il colore di fondo dei gatti tigrati, risultato dall'effetto della colorazione a bande di ogni singolo pelo.
Allele: una delle forme alternative di un gene che possono occupare la stessa posizione su due cromosomi omologhi, determinando caratteristiche ereditarie alternative. Gli alleli derivati da uno stesso gene vengono raggruppati in una serie allelica: nel gatto è una serie allelica ad esempio C, il gene dominante della serie albina, che comprende gli alleli della colorazione siamese, burmese e albino.
Ammansito: L'animale selvatico curato e alimentato dall'uomo e che non manifesta nei confronti dell'uomo timore e reazione di fuga viene definito ammansito. L'animale ammansito può rappresentare lo stadio intermedio tra lo stato selvatico e quello domestico.
Anaestro: L'intervallo tra la fine della fase luteica e l'inizio del successivo ciclo riproduttivo.
Anoressia: Malattia o disturbo del comportamento che si manifesta con il rifiuto del cibo.
Ansia da separazione: è una patologia del comportamento. Il cane diventa ansioso quando viene lasciato solo; manifesta lo stress abbaiando, rosicchiando, sporcando in casa. Si può manifestare nel cucciolo, nei cani adottati al canile, in seguito a un periodo di cure veterinarie e in genere in seguito a una brusca separazione dopo un periodo di prossimità, nei cani anziani. Può essere curata con una terapia comportamentale e farmacologica.
Area familiare: Lo spazio in cui un animale normalmente vive e che apprende a riconoscere accuratamente. In questa area circoscritta l'animale trova le risorse necessarie a soddisfare le proprie necessità biologiche ed evita più agevolmente le insidie naturali.
Audiogramma: l'abilità di percepire toni puri su uno spettro di frequenze.


B_______

Back-chaining: dall’inglese back, indietro e chaining, concatenare. E’ un metodo di educazione basato sulla scomposizione di un esercizio in singole parti, e sull’impostazione dell’esercizio a partire dall’ultima parte. Nel back-chaining (o back – training) è importante rinforzare ogni singolo passaggio. Nel riporto il back – chaining inizia rinforzando il cane quando lascia un oggetto, quindi quando lo tiene in bocca per qualche istante…


C_______

Campagne: disciplina sportiva francese, che prevede fasi di obbedienza, salti e difesa in un ambiente naturale. Il cane deve dimostrare una grande adattabilità e resistenza, oltre alle doti previste per le prove di ring.
Cani da pastore, pastori da conduzione: razze selezionate per radunare e condurre le greggi e le mandrie, seguendo gli ordini del pastore (Border Collie, Briard, Bobtail, Bergamasco, Shetland).
Cani da pastore, pastori da guardia: razze selezionate per difendere le greggi dai predatori, anche in assenza del pastore (Maremmano-Abruzzese, Tatra, Mastino dei Pirenei, Anatolian Karabash, Ciarplanina).
Ciclo sessuale: Cambiamento periodico cui sono soggetti gli apparati sessuali per preparare gli animali alla riproduzione.
Clicker: è una scatoletta di plastica con una linguetta di metallo. Il click è un rinforzo condizionato. È anche uno stimolo-ponte: il click fa da ponte tra il comportamento che volete rinforzare e il premio in cibo. Il click identifica quale comportamento verrà rinforzato.
Coercizione: Un sistema di addestramento diventa coercitivo quando agisce al di sopra della soglia di stress del cane. Nell’addestramento coercitivo il cane viene controllato e manipolato fisicamente, e viene corretto quando non esibisce il comportamento richiesto.
Comunicazione verbale: Trasmettere informazioni, convogliare un messaggio tramite le parole o un testo scritto. E’ esclusiva della specie umana.
Comunicazione non-verbale: è la forma di comunicazione tipica delle specie animali. L’animale produce uno o più segnali di tipo olfattivo (odori), chimico (feromoni), visivo (espressioni, posture), acustico (suoni e rumori), tattile.
Condizionamento: è il processo mediante il quale un organismo impara ad associare uno stimolo significativo con uno stimolo o una risposta inizialmente neutri.
Condizionamento operante: è una associazione; l’animale è libero di agire, e impara che alle sue azioni corrispondono degli eventi positivi o negativi. Il topo impara a premere una leva per ottenere un bocconcino, il cane impara a sedersi per ottenere un bocconcino. Questi comportamenti si dicono condizionati quando l’animale impara a esibirli in presenza di uno specifico stimolo: una luce che si accende nella gabbia del topo, un comando verbale o gestuale per il cane che si siede (comando = stimolo condizionato, sedersi = comportamento condizionato, cibo = rinforzo positivo).
Conflitto: si riferisce a situazioni in cui l’animale manifesta simultaneamente due tendenze opposte, come avvicinarsi/fuggire. Si indica come conflitto anche la situazione in cui il cane manifesta comportamenti di stress, di paura, di evitamento.
Consanguineità: Relazione di parentela determinata da una ascendenza genealogica comune. L'accoppiamento tra consanguinei (inincrocio) comporta riduzione della variabilità genetica; a lungo termine e ciò si rivela un fattore deleterio poiché da luogo ad una progenie meno numerosa e fisicamente più debole.
Cromosoma: piccoli corpi a forma di X e Y trasmessi dai genitori ai figli, che portano il materiale genetico e determinano il sesso del nascituro.


D_______

Diestro: Periodo del ciclo estrale che segue l'estro, in cui si verifica la regressione funzionale dei corpi lutei.
Difesa: è una fase di alcune discipline sportive, conosciuta anche come “attacchi”. Il cane a comando deve affrontare un “malvivente”, afferrandolo e mantenendo la presa anche in presenza di minaccia e intimidazione. L’addestramento moderno alle prove di difesa sfrutta l’impulso al gioco di predazione selezionato in alcune razze. Il cane impara a contendere per gioco una “preda” di tela imbottita.
Discriminazione: Un animale discrimina tra due stimoli quando si comporta diversamente in presenza di ciascuno di essi. Nell’addestramento è la capacità di rispondere con il comportamento appropriato a comandi diversi, in qualunque contesto.
Discriminazione olfattiva: è la capacità di riconoscere un odore. Nell’esercizio di fiuto su pista deve seguire una traccia, e segnalare degli oggetti posti a terra dal tracciatore. In altre prove deve riconoscere un oggetto toccato dal conduttore, posto a terra tra altri uguali, e riportarlo a comando.
DNA: acido dessosiribonucleico, costituisce il patrimonio genetico di un individuo, la sostanza fondamentale di cui sono composti i geni.
Domesticazione: La domesticazione si ha quanto l'animale è allevato in cattività, per scopi di sussistenza o profitto, in una comunità che ne controlla l'accoppiamento, l'organizzazione del territorio e l'alimentazione.
Dominante: E' l'animale che all'interno di un gruppo sociale per primo accede alle risorse, come cibo, riparo e partner per l'accoppiamento, e che ha l’iniziativa nelle attività del gruppo. L'animale dominante segnala il proprio status con particolari posture e comportamenti.
Dominanza: in genetica


E_______

Estro: Fase del ciclo sessuale della gatta durante la quale la femmina è feconda e disponibile all'accoppiamento. E' preceduto dal una fase di pre-estro e seguito dalla fase luteica e dall'anestro.


F_______

Flehmen: Termine tedesco per descrivere una mimica facciale molto diffusa nei maschi di mammiferi. Si osserva soprattutto quando il maschio vuole percepire tramite olfatto e gusto lo stato di recettività della femmina. Il gatto ha la reazione di Flehmen in presenza di un odore pungente, come l'urina: inala queste sostanze volatili, alzano la testa con la bocca socchiusa, le narici dilatate, gli occhi inespressivi, il respiro lento e profondo.
Flyball: dall’inglese fly, volare, e ball, pallina. E’ una disciplina sportiva di squadra. Il cane deve superare 4 ostacoli, recuperare una pallina da tennis da una plancia inclinata e tornare indietro nel minor tempo possibile. Al suo arrivo parte il concorrente successivo. La squadra è composta da 4 binomi cane/conduttore. Vince la squadra più veloce.


G_______

Gene: l'unità fisica fondamentale nell'ereditarietà genetica. E' un segmento di DNA che codifica per una specifica funzione o un dato carattere.
Gene dominante: gene che esprime il suo effetto anche quando è presente contemporaneamente ad un altro allele recessivo. E' sufficiente un solo gene dominante perchè si esprima il carattere ad esso legato.
Gene recessivo: gene incapace di manifestarsi se non è presente su entrambe i cromosomi omologhi.
Generalizzazione: Quando una risposta è stata associata a un particolare stimolo, tramite un evento significativo (un premio o una punizione), altri stimoli precedentemente inefficaci possono evocare la stessa risposta. Se il cane ha imparato a sedersi per ottenere un bocconcino, tenderà a sedersi ogni volta che vuole ottenere qualcosa. Nell’addestramento la generalizzazione è un processo lungo e impegnativo: sedersi di fronte per un cane è diverso da sedersi al piede, sedersi durante la condotta, sedersi a distanza.
Gerarchia: è un modo per regolare i rapporti tra gli animali di un gruppo. In una gerarchia di dominanza l'animale dominante ha la possibilità di influenzare il comportamento riproduttivo, alimentare e sociale dei subordinati.
Gioco: il gioco è una attività senza un fine evidente, che permette però all’animale di imparare comportamenti, sequenze, movimenti. Ha anche un fine sociale: permette di scoprire la forza e la debolezza in sé e nei compagni senza rischiare un pericoloso scontro diretto. I giochi si dividono in solitari o sociali. Proprio per la loro funzione nell’apprendimento, i giochi simulano spesso la caccia, o il combattimento.


I_______

Imprinting: con questo termine in etologia si indica un apprendimento precoce e indelebile. Le oche appena schiuse dall’uovo si “imprintano” sul primo individuo che vedono, e lo seguono come fosse la madre. Nel cane e nel gatto non c’è imprinting, ma c’è una fase sensibile più lunga e sfumata, in cui il cucciolo impara a riconoscere le caratteristiche della madre, dei fratelli e della specie.
Inibire: si inibisce un comportamento quando si impedisce l’espressione motoria ma non si modificano le motivazioni. Sgridare il cane che minaccia un altro cane significa inibire i suoi comportamenti aggressivi (il cane non ringhia e abbaia più), ma non cambia l’attitudine negativa del cane verso i propri simili.
Interazione: insieme di azioni e reazioni reciproche tra individui, attivate dal contatto sociale e dalla comunicazione.
IPO, International Prüfung Ordnung: Programma Internazionale di Gara. E’ una disciplina sportiva che prevede tre prove distinte: fiuto su traccia, obbedienza e difesa. Questa prova premia l’equilibrio del cane nelle tre fasi, alle quali viene attribuito lo stesso punteggio massimo, 100 punti. E’ richiesta velocità e precisione nelle fasi di obbedienza e difesa, concentrazione e precisione nella fase di pista.


L_______

Lavoro: con questo termine si indicano l’addestramento e le discipline che prevedono prove di difesa, IPO, SchH, Mondioring.
Levrieri: gruppo di razze selezionate per la caccia a vista. Sono caratterizzati dalla struttura fisica adatta alla corsa veloce.


M_______

Meccanismo di apprendimento: sono i meccanismi attraverso i quali un animale è in grado di modificare il proprio comportamento, in risposta agli stimoli esterni. Il fine dell’apprendimento è un adattamento all’ambiente fisico e sociale in cui l’animale vive.
Molding: dall’inglese to mold, manipolare. Tecnica di addestramento che si basa sulla manipolazione fisica dell’animale.
Molossi, molossoidi: razze canine caratterizzate da una struttura fisica massiccia e robusta, con la testa grossa e il muso corto (Mastino Napoletano, Dogue de Bordeaux, Bulldog, Mastiff).
Mondioring: parola composta da mondio, mondiale e ring, programma di difesa di origine belga. Disciplina sportiva che prevede prove di obbedienza, salto e difesa. A differenza della IPO, la prova si svolge in un'unica fase, e gli esercizi di obbedienza, salto e difesa non vengono eseguiti in una sequenza fissa, ma estratti a sorte. Variano anche gli accessori utilizzati, quelli presenti sul campo e la loro disposizione. Viene premiata oltre all’obbedienza, anche il controllo (il cane è senza collare e guinzaglio per l’intera durata della prova), la capacità di discriminazione, la resistenza, la sportività del cane.
Motivazione: l’impulso fisico, fisiologico o emotivo di un animale ad esibire un certo comportamento. Inseguire una pallina è motivato dal gioco di predazione, bere è motivato dalla sete.
Mutazione: ogni variazione nel genotipo di un organismo, che avviene a livello dei geni, dei cromosomi o dell'intero genoma.


N_______

Neotenia: è il persistere nell’adulto di alcune caratteristiche fisiche e di comportamento tipiche dell’età giovanile. Il cane è considerata una specie “neotenica”. Secondo alcuni studi il comportamento neotenico sarebbe più marcato nelle razze che hanno un aspetto più infantile (orecchie pendenti, forme arrotondate della testa e del corpo, proporzioni).


O_______

Obbedienza: è un insieme di esercizi in cui il conduttore dimostra la propria abilità nell’addestramento, il controllo sul cane, l’affiatamento, la motivazione e il piacere del cane nell’eseguire i comandi. Anche se con differenze nelle diverse discipline, l’obbedienza prevede in genere prove di condotta al piede, posizioni (seduto, terra, in piedi), siedi e terra-resta, richiamo, riporto, invio in avanti, rifiuto dell’esca, salto.
Obedience: disciplina sportiva aperta a tutti i cani, anche meticci, che prevede esercizi di obbedienza di difficoltà crescente nelle 4 classi previste (le prime tre basate su un programma nazionale, la quarta internazionale). Viene valutata la precisione, il “contatto” tra cane e conduttore e il piacere dimostrato dal cane nell’esecuzione.
Ormoni: Sostanze emesse da particolari ghiandole (ghiandole endocrine) che regolano le principali funzioni dell'organismo, come la crescita, il metabolismo e la riproduzione.
Ormoni sessuali: Ormoni che regolano l'anatomia, la fisiologia e il comportamento riproduttivo. Il testosterone è responsabile del comportamento sessuale maschile, la prolattina e il progesterone inducono le cure dei figli e l'allattamento nella femmina.


P_______

Pedigree: documento che contiene tutti i dati del cane, nome, sesso, razza, numero di tatuaggio e di iscrizione al Libro delle Origini, data di nascita, genitori, nonni, ascendenti fino alla quarta generazione, dati relativi all’allevatore e al proprietario.
Pista: è un esercizio in alcune prove sportive. Il cane deve seguire una traccia olfattiva e in alcuni casi segnalare degli oggetti posti a terra dal tracciatore. In alcune prove (Campagne, Mondioring) e nella ricerca utilitaria (su macerie, su neve, in superficie) la ricerca è libera, in altre il cane impara a non alzare il naso da terra e a non scostarsi dalla traccia.
Possessività: è la tendenza del cane a difendere attivamente il possesso di un oggetto, di un luogo o di un compagno attraverso la minaccia, l’aggressione o la fuga dall’avversario.
Postura: atteggiamento del corpo adottato da un animale che trasmette un preciso significato all'animale che lo riceve.
Predazione: sono i comportamenti collegati all’inseguimento e alla cattura durante la caccia: inseguire, afferrare, scuotere. Un forte impulso alla predazione indica quindi la tendenza a inseguire animali e oggetti in movimento, ad afferrarli. Con questo termine si indica anche il gioco di predazione.
Premio: serve per far capire al cane che siamo contenti di quello che ha fatto. Per premiarlo si usa la voce, il contatto fisico, cibo, giocattoli. L’importante è che il cane capisca che siamo contenti. Vogliamo che il cane capisca la differenza tra fare qualcosa che ci è gradito, e qualcosa che non ci piace.
Punizione: una punizione è un evento che segue immediatamente un comportamento, e riduce la probabilità che l’animale ripeta lo stesso comportamento in futuro. Una punizione essere aggiungere qualcosa di sgradevole (urlare no, colpire il cane), oppure togliere qualcosa di piacevole (non dare un premio, togliere quello che il cane voleva).
Punizione incondizionata: è qualcosa che l’animale percepisce sempre come spiacevole. Se toccate una pentola rovente, il calore è una punizione incondizionata.
Punizione condizionata: è uno stimolo neutro che viene associato a un evento sgradevole. Il ringhio dei cani è una punizione condizionata. Il cucciolo impara che non rispettare questo avvertimento significa venir aggredito. Anche il “No” è una punizione condizionata, se in precedenza avete detto “No” prima di sgridarlo.


R_______

Razza: Gruppo di animali allevati dall'uomo per possedere caratteristiche uniformi che sono ereditate e lo distinguono da animali della stessa specie. E' il prodotto finale della domesticazione.
Reattività: è la tendenza dell’animale a reagire agli stimoli.
Rinforzo: qualunque evento che ha la capacità di modificare la probabilità che un animale esibisca un certo comportamento.
Rinforzo condizionato: il rinforzo positivo può essere associato a uno stimolo neutro: se ogni volta che dite “bravo”, gli date coccole e bocconcini, “bravo” diventa un rinforzo condizionato. “Bravo” non vuol dire niente per il cane, finché non lo associa a un rinforzo positivo (bravo = rinforzo condizionato, cibo = rinforzo positivo).
Rinforzo negativo: è qualcosa che all’animale non piace, che vuole evitare. Secondo i metodi tradizionali, lo strattone insegna al cane a non tirare al guinzaglio. Lo strattone è un rinforzo negativo: il cane smette di tirare per evitarlo.
Rinforzo positivo: è qualcosa che al cane piace, che il cane vuole ottenere. La definizione è “qualunque evento che aumenta la probabilità che un animale ripeta un certo comportamento”. Se date un bocconcino quando si siede, il cane si siederà di nuovo per averne altri. Avete rinforzato il comportamento di sedersi. Il cane non obbedisce a un comando: ha solo imparato che sedersi è vantaggioso.
Ring: indica una disciplina sportiva diffusa con programmi simili in Francia, Belgio e Olanda, nella quale il binomio cane/conduttore è impegnato in prove di obbedienza, di salto e di difesa. Il figurante è protetto da un costume imbottito.
Risposta: è il comportamento esibito dall’animale in conseguenza a uno stimolo.


S_______

Scontro diretto: si parla di scontro diretto quando il conflitto tra due individui diventa evidente, e genera minacce, provocazioni, comportamenti aggressivi o difensivi, e in ultimo un attacco.
Segnale di calma, di pacificazione: e’ un comportamento che serve a evitare un attacco o far tollerare la propria presenza. Sono segnali di calma: distogliere lo sguardo, girare la testa e il corpo, leccarsi il naso, annusare a terra, inchinarsi, rimanere fermo, muoversi lentamente, scodinzolare.
Selezione artificiale: Selezione operata dall'uomo sugli animali domestici. L'allevatore riproduce solo gli individui possessori di caratteri prescelti, fissando tali caratteri nella popolazione.
Shaping: dall’inglese to shape, modellare. è un metodo per insegnare nuovi esercizi: si premiano piccoli passi verso l’obbiettivo finale, sfruttando le variazioni spontanee del comportamento. L’animale deve essere libero di interagire, ed è molto importante capire quali suoi comportamenti devono essere rinforzati. E’ alla base dell’addestramento con i clicker.
Sheepdog: dall’inglese sheep, pecora e dog, cane. Indica l’attività dei cani da conduzione delle gregge, che viene praticata anche in competizioni sportive.
Standard: è la descrizione dell’insieme delle caratteristiche fisiche (standard morfologico) e delle attitudini naturali (standard di lavoro) previste per una certa razza.
Standard morfologico: E' la descrizione delle caratteristiche morfologiche tipiche di una certa razza, come il peso, il colore e la tessitura del mantello, la forma degli occhi.
Sterilizzazione: Operazione chirurgica che elimina le ovaie femminili e i testicoli maschili, impedendo la fecondazione e il concepimento.
Stimolo: Modificazione dell'ambiente interno o esterno che provoca, superando una certa soglia di stimolazione, una o più eccitazioni sensoriali. Può essere un rumore, un suono, una luce, la presenza di un oggetto o di un altro animale, particolari comportamenti o caratteristiche degli altri animali. Perché sia efficace, lo stimolo deve superare una certa intensità, che viene detta stimolo soglia, diversa a seconda della reattività dell’animale.
Stimolo condizionato: è uno stimolo neutro, che l’animale associa ad uno stimolo significativo. Il “No” associato a una punizione è uno stimolo condizionato. Il rumore della scatola dei biscotti associato ai biscotti è uno stimolo condizionato.
Stimolo neutro: è qualcosa che non modifica il comportamento dell’animale.
Stimolo significativo: è qualcosa di importante per la vita dell’animale, qualcosa che gli piace o che vuole evitare (cibo, dolore fisico).
Socializzazione: dall’apertura degli occhi, i cuccioli imparano a riconoscere le caratteristiche della propria specie e a rivolgere ai propri simili i corretti segnali sociali, integrandosi nel gruppo. In questa fase, detta periodo di socializzazione, e in misura minore anche successivamente, l’animale può imparare a rivolgere i propri comportamenti sociali anche ad altre specie.
Sottomissione: segnali che un animale subordinato invia al dominante per acquietarne l'aggressività e come richiesta di accettazione. Nella sottomissione attiva il segnale è offerto spontaneamente dal subordinato, nella sottomissione passiva è una conseguenza dell'atteggiamento del dominante.
Subordinato: in un gruppo di animali è l'individuo dominato da altri compagni. Il cane subordinato manifesta la propria condizione con la sottomissione attiva e passiva.
Successo riproduttivo: Numero di figli di un genitore che sopravvivono e che, a loro volta, raggiunta la maturità sessuale, possono riprodursi. E' una stima, all'interno di una popolazione, dell'adattamento di ogni individuo all'ambiente.
Svezzamento: Nei mammiferi è il distacco del cucciolo dalla dieta lattea. E' generalmente accompagnato da un aumento dell'indipendenza nei riguardi della madre.


T_______

Temperamento: termine utilizzato nello studio del comportamento per indicare il carattere di un animale, ad esempio, temperamento timido, estroverso, intraprendente. In cinofilia lo stesso termine indica tradizionalmente la reattività del cane agli stimoli esterni.